Saipem Open Talks: un format originale per un dialogo realmente “aperto”.

Be open-minded.

Share your views.

It takes courage to pursue a long-term project.

Make it your purpose.

Dig deep.

Understand the whys and the ways.

Ask questions and give answers.

Generate new ideas through innovative thinking.

Achieve real change.

Participate.

 

Questo il testo inserito nel video di lancio dell’iniziativa Saipem Open Talks, un originale format di “evento”che si è tenuto dal 19 al 26 marzo, organizzato da Saipem con il supporto strategico, tecnico e creativo del team Cartesyo.

Qui il link al video di lancio.

Ed effettivamente partecipazione, domande e generazione di spunti di riflessione non sono di certo mancati.

Nei tre talk organizzati nell’arco di sette giorni a Milano (in uno spazio altamente tecnologico in Piazza Missori, con una trasmissione in streaming che ha consentito una partecipazione da tutto il mondo, visto il raggio di azione globale di Saipem) sono infatti stati approfonditi, con la partecipazione di interlocutori di primo piano, tre tematiche molto rilevanti:

– Il percorso aziendale di crescita sostenibile visto in ottica “finanziaria” (un dialogo con la comunità finanziaria sui vantaggi derivanti per tutti gli attori in campo da tale percorso)

Qui il link alla registrazione del primo talk

– Il ruolo dell’innovazione come “motore” del business sostenibile (un approfondimento sul ruolo dell’innovazione e del digitale in un’Organizzazione articolata in termini di cambiamenti culturali e integrazione di elementi innovativi)

Qui il link alla registrazione del secondo talk

– La strategia di posizionamento aziendale all’interno degli attuali scenari globali e dei megatrend in atto (un confronto con esperti di scenari globali sulle opportunità da cogliere in un’epoca di incertezze e di grandi cambiamenti)

Qui il link alla registrazione del terzo talk

Sette giorni in cui l’”apertura”dell’azienda, vissuta con lo spirito dinamico e innovativo che contraddistingue un’impresa che opera in scenari altamente complessi, ha consentito un’evoluzione nella relazione con i propri stakeholder,  Con un punto di partenza che non è stato “celebrativo” e che ha quindi consentito spunti di riflessione concreti, indubbiamente fondamentali sia per le aziende che vogliono costantemente evolvere, sia per gli ecosistemi di riferimento (settori industriali, sistema finanziario, catene di fornitura, sistemi Paese) che vogliano rafforzarsi partendo da fondamenta solide.

Fondamenta che soltanto le occasioni di dialogo veramente  “aperto” possono costruire.

Con un coinvolgimento visibile nel video di “best of” a questo link .